Giornata della Memoria - 27 gennaio 2021

“Tutti coloro che dimenticano il loro passato, sono condannati a riviverlo.” (Primo Levi)

Giornata Memoria 2021

Il 27 gennaio 1945 le truppe sovietiche dell'Armata Rossa arrivarono ad Auschwitz, il più grande centro di sterminio del regime nazista, liberando i superstiti e svelando al mondo l'orrore dei lager.

In seguito alla risoluzione del primo novembre 2005 dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, la data del 27 gennaio è stata istituita Giorno della Memoria in ricordo della Shoah, lo sterminio del popolo ebraico.

L’Archivio di Stato di Grosseto vuole unire la sua alle tante voci che oggi gridano ancora vergogna e indignazione per il genocidio degli Ebrei, per ricordare sempre ciò di cui l’uomo è stato e potrebbe ancora essere capace di compiere.

Il documento

Anche in Italia purtroppo, a partire dal 1938, fu emanata una serie di leggi discriminatorie sugli ebrei. Il documento che pubblichiamo ne è triste testimonianza.

Si tratta di un avviso pubblico del Comune di Grosseto in cui si richiamano tutti gli appartenenti alla razza ebraica residenti nel comune a farne denuncia presso l’ufficio municipale.

Il manifesto, richiamando l’art. 8 del Regio Decreto legge del 17 novembre 1939, n. 1728, ricorda anche che si considerano di razza ebraica coloro che sono nati da ebrei, anche se ebreo è un solo genitore e anche se l’interessato professa una religione diversa.

La mancata denuncia e le dichiarazioni inesatte sarebbero state punite con l’arresto.

 

Segnatura: ASGr, Comune di Grosseto II deposito, Serie VI, b. 68