Home page - Sito web ufficiale

Edificio attualeL'Archivio di Stato di Grosseto assolve ai compiti primari di acquisizione, conservazione e valorizzazione del patrimonio archivistico delle amministrazioni periferiche preunitarie e degli uffici dello Stato Italiano nell'ambito della Provincia. 

Socci

Conserva, inoltre, archivi e singoli documenti divenuti a vario titolo di proprietà statale, archivi di enti pubblici territoriali ed archivi privati. Si tratta di un patrimonio vastissimo ed in continuo incremento dovuto a versamenti periodici, depositi ed acquisizioni di altro genere che fanno di questo, come di tutti gli altri Archivi di Stato italiani, non dei chiusi depositi di carte ma delle entità vive in continua evoluzione.

L'Archivio di Stato di Grosseto dipende, come gli altri, dalla Direzione generale per gli Archivi, una delle Direzioni generali in cui è articolato il Ministero dei beni, delle attività culturali e del turismo.


⚠️ AVVISO ⚠️

NUOVO REGOLAMENTO TEMPORANEO

L’Archivio di Stato di Grosseto, con ordine di servizio del 22 maggio 2020, è riaperto al pubblico dal

3 giugno 2020.

L’orario che sarà osservato per tutta la durata dell’emergenza sanitaria e comunque fino a nuova comunicazione è il seguente:

lunedì  9,00 - 13,00
martedì  9,00 - 13,00 / 15,00 - 17,00
mercoledì  9,00 - 13,00
giovedì  9,00 - 13,00
venerdì  9,00 - 13,00

Tutti gli utenti interessati ad accedere all’Archivio sono tenuti a prendere visione del nuovo regolamento temporaneo, che si allega in pdf.

Sintetizziamo tuttavia alcuni punti fondamentali:

1. È possibile accedere esclusivamente con guanti e mascherina propri (non potranno essere forniti dall’istituto), che dovranno essere indossati al momento dell’ingresso e per tutta la permanenza nell’edificio. Saranno resi diponibili erogatori di gel disinfettante.

2. All’ingresso sarà richiesta la sottoscrizione di autocertificazione che attesti la salute dell’utente, su modulo che verrà fornito dall’Archivio.

3. L’accesso alla Sala di studio è consentito ad un massimo di 3 persone al giorno, ed esclusivamente su prenotazione.

4. Per applicare il principio della rotazione, ogni utente potrà accedere alla Sala di studio per un massimo di due volte a settimana.

5. Sarà possibile consultare una sola unità archivistica/bibliografica al giorno e la consultazione non potrà essere prorogata oltre la giornata. Il materiale dopo la consultazione verrà reso indisponibile per consentirne la sanificazione attraverso l’isolamento in appositi locali per 10 giorni.

6. Il materiale di cancelleria occorrente agli studiosi dovrà essere portato direttamente dagli stessi. Tale materiale non potrà essere chiesto in prestito agli addetti della Sala di studio, né ad altri studiosi.

7. Le ricerche catastali sono sospese fino a diverso avviso. Per eventuali ricerche urgenti l’utenza è invitata a richiedere un contatto con l’archivista.

8. È sospesa la riproduzione con mezzi dell’ufficio dei pezzi consultati ed il pagamento in contanti di ogni tipo di copia di documento.

E' OBBLIGATORIO PRENOTARE IL TAVOLO IN SALA STUDIO

La prenotazione dovrà essere richiesta esclusivamente per e-mail con due giorni di anticipo rispetto alla prevista intenzione di venire in Sala di studio. Le istanze su apposito modulo dovranno essere inviate all’indirizzo: as-gr.salastudio@beniculturali.it.

MODULISTICA ON LINE

Per consentire di velocizzare l’accesso e quindi ridurre la permanenza degli utenti nei locali d’ingresso, si suggerisce di scaricare il modulo di richiesta di accesso alla Sala di studio (che si ricorda deve essere compilato all’inizio di ogni nuova ricerca e da chi accede per la prima volta nell’anno solare), compilarlo prima di arrivare in istituto, e al momento dell’accesso semplicemente consegnarlo al personale.

Le richieste del materiale da consultare possono essere espresse nel modulo per la prenotazione del tavolo di Sala di studio, o direttamente in presenza.

MODULO DI RICHIESTA DI ACCESSO ALLA SALA DI STUDIO

MODULO DI PRENOTAZIONE DEL TAVOLO IN SALA DI STUDIO

NUOVO REGOLAMENTO TEMPORANEO



L'Archivio di Stato di Grosseto ha aderito alla campagna #iorestoacasa, un’importante occasione per aprire le porte del nostro Istituto ai cittadini, almeno virtualmente.

            Logo Facebook 2020Logo internet
    Vai alla pagina facebook       Vai alla sezione Mostre virtuali